Razionale

L’ecografia articolare è una metodica fondamentale per la diagnosi ed il follow-up dei reumatismi cronici sia infiammatori che degenerativi.

Queste malattie presentano una estrinsecazione clinica non solo articolare ma anche tendinea, entesica o bursale in genere di facile valutazione con metodiche ultrasonografiche.

Inoltre, le nuove apparecchiature ecografiche, dotate di sonde ad alta frequenza, permettono un’elevata risoluzione spaziale e uno studio accurato delle strutture muscolo tendinee ed osteoarticolari estremamente superficiali. L’ultrasonografia (US) è attualmente la metodica più sensibile per la valutazione della flogosi articolare ed extraarticolare, nella determinazione della fase di attività della malattia e nel riconoscimento di una progressione del danno osseo articolare (essendo l’US molto più sensibile dalla valutazione radiologica standard articolare).

È noto che le malattie reumatologiche, oltre all’interessamento articolare, possono coinvolgere anche organi differenti per i quali l’indagine ecografica appare sul piano clinico il “Gold standard”, capace di integrare l’esame fisico fornendo informazioni necessarie e indispensabili al completamento della diagnosi, alla impostazione della terapia e alla definizione della prognosi.

È per questo che il corso FAD pone il focus sull’indagine ecografica dei grossi vasi arteriosi, del parenchima polmonare e delle ghiandole salivari, il cui coinvolgimento è diventato importante nella diagnostica delle patologie reumatiche.

Ultime modifiche: venerdì, 21 giugno 2019, 11:28